martedì 5 giugno 2018

A passo di Salsa

Cari lettori,
è con grande piacere che vi annuncia l'uscita di "A passo di Salsa" proprio oggi, 5 giugno 2018.

Già pubblicato nel 2016 da Triskell Edizioni, esce in seconda edizione con il testo del tutto rinnovato, contenuti inediti e parecchi cambiamenti che spero abbiano reso questa storia ancora più profonda e piena di sentimenti.


Titolo: A Passo di salsa
Pagine 207
Genere: Rosa contemporaneo
prezzo ebook: 0,99
prezzo cartaceo: 6,90


La storia:

Alan Parker ha ventotto anni, fa l’avvocato in uno studio di Manhattan dove si limita a tirare avanti. La sua ragazza l’ha lasciato e il sogno di fare il ballerino di salsa, è stato accantonato per sempre. Ha inseguito quella chimera che gli è stata preclusa da un padre troppo all’antica e ha sofferto per la rinuncia forzata e per la mancanza di quel padre con cui, da allora, non ha più avuto un vero rapporto. Adesso è cresciuto, però e ha una vita anche se i suoi giorni sono tutti dannatamente uguali. 
Il destino però è strano e, in un giorno qualunque, gli mette davanti un’insegnate di Salsa, bella, intraprendente, che lo invita per una pizza e una lezione gratis, lasciando intendere che potrebbe esserci altro. Alan si butta anima e corpo nei preparativi per quell’appuntamento ma, mentre corre in auto per non arrivare in ritardo, un’auto spunta all’improvviso travolgendolo.
Seduto su una sedia a rotelle a causa di una gamba fratturata, Alan si troverà davanti le iridi azzurre e indimenticabili di Melanie McCall. Qualcosa di tragico e straziante si cela nella vita di quella ragazza, che sta discutendo con un medico che sembra non volerla ascoltare. Ma lei ha dentro di sé la forza di un uragano, un tornado che investe chiunque e che travolgerà la vita di Alan sotto tutti i punti di vista e senza lasciargli scampo. Verrà trascinato dall’amore e dalla furia di quel ciclone dagli occhi blu e ne uscirà devastato, ma vestendo i panni di qualcuno che non avrebbe mai immaginato di poter diventare.

Contenuti adatti a un pubblico adulto.  



Nessun commento:

Posta un commento